Che cos’è la cervicale (cervicalgia)?

che cos'è la cervicale

Oggigiorno i dolori al collo sono sempre più diffusi e a tutti prima o poi capita di soffrire di mal di collo.

A volte può essere causato da un lavoro troppo pesante, altre da un utilizzo eccessivo del cellulare, altre volte invece può dipendere da una postura non corretta.

Ma cos’è esattamente la cervicale?

Mi capita spesso di parlare con persone che soffrono di cervicalgia quasi tutti i giorni ma che non conoscono bene questo problema.

Per sconfiggere qualsiasi problema la prima cosa da fare è conoscerlo in profondità. Solo a questo punto si può agire.

Perciò, se soffri spesso di mal di collo, mettiti comodo e leggi questo articolo dove scoprirai nei dettagli cos’è la cervicale e molte altre informazioni preziose per sconfiggerla.

Buona lettura…


I numeri della cervicale

numeri della cervicale

Negli ultimi anni il mal di collo è diventato una vera e propria piaga che è sempre più diffusa.

Le statistiche parlano chiaro: circa il 60% degli italiani soffre spesso di cervicale. Il problema è ancora più grave in altri paesi come ad esempio l’America dove si arriva perfino all’80%.

Oltre ad essere uno dei disturbi più diffusi, è anche una delle cause più comuni di assenza dal lavoro.

Inoltre, differenza di altri tipi di mal di schiena che colpisce prevalentemente gli uomini, il torcicollo è più frequente nelle donne.

A volte interessa il basso collo e le spalle, altre la parte superiore del tratto cervicale e la nuca, altre ancora provoca anche mal di testa.

Il problema principale è che questi dolori non si presentano sporadicamente ma insorgono sempre più frequentemente.

Perciò, non basta andare da un dottore e farsi curare, ma andrebbero prese delle precauzioni per non far si che il mal di collo non  insorga di nuovo.


Cervicale o cervicalgia?

cervicale cervicalgia e mal di collo

Anche se spesso ci si riferisce al mal di collo con il termine cervicale, devi sapere che non è del tutto corretto.

Questo perché il termine cervicale si riferisce alla curva della colonna vertebrale a livello del collo, detta propriamente curva cervicale.

Il termine corretto per definire i dolori al collo sarebbe “cervicalgia” ossia una patologia che interessa la zona cervicale. Si tratta di un’infiammazione che interessa la zona del collo e che può colpire muscoli, vertebre, nervi etc…

Il dolore che insorge può essere lieve o può anche essere particolarmente intenso tanto da costringere la persona di stare a letto per qualche giorno.

I sintomi possono essere localizzati in una determinata area del collo oppure possono anche colpire altre zone del corpo vicine, come ad esempio la testa, le spalle e le braccia.

La cervicalgia in alcuni casi è molto delicata perché può essere accompagnata da altri sintomi come il mal di testa, nausa e vertigini.

Andiamo a vedere le cause principali…


Le cause del mal di collo

le cause principali della cervicale

I dolori cervicali possono insorgere per svariate ragioni, di seguito trovi le cause più comuni del mal di collo.

  • Il colpo di frusta: questo è un infortunio al collo che è causato da un movimento brusco che può avvenire anteriormente, posteriormente o anche lateralmente. Spesso insorge dopo un incidente stradale ed è a volte accompagnato anche dal colpo della strega.
  • Nervi compressi: a volte succede che una postura scorretta provoca la compressione di uno dei nervi cervicali. Spesso si verifica negli anziani perché i dischi sono più disidratati e quindi la zona cervicale è meno flessibile.
  • Strappi e contratture muscolari: i muscoli del collo sono molto delicati sia perché devono sostenere il peso della testa, che non è poco, e poi perché non vengono mai allenati. E’ proprio questa delicatezza che li rende particolarmente soggetti a strappi o contratture di vario genere.
  • Postura scorretta: questa è probabilmente la causa più comune della cervicalgia. Se il corpo è in equilibrio difficilmente insorgerà il torcicollo, ma se non lo è i dolori cervicali sono sempre dietro l’angolo.
  • Dormire male: Se ti capita di alzarti la mattina con il mal di collo probabilmente è dovuto a come dormi. Il cuscino dovrebbe essere alla giusta altezza in modo che il collo sia in posizione neutra, ne troppo alto ne troppo basso.

A volte la cervicale può essere causata da un solo fattore e altre le cause possono essere varie.

Cerca di capire bene da che cosa possono dipendere i tuoi dolori e cerca di trovare una soluzione cercando di agire sulla causa e non sui sintomi.

Andiamo ora  a conoscere questi ultimi…


I sintomi della cervicale infiammata

 sintomi della cervicale

E’ importantissimo analizzare i sintomi della cervicalgia perché in base alla sintomatologia si può capire la causa e si può trovare una soluzione più efficace.

In base ai diversi sintomi e alla localizzazione del dolore puoi essere di fronte a:

  • Cervicalgia di natura cefalica: in questo caso interessa la parte superiore del collo e può dare origine a mal di testa, vertigini, disturbi alla vista e anche nausea e vomito.
  • Cervicalgia di natura brachiale: in questo tipo di disturbo è coinvolto la parte inferiore del collo. Può coinvolgere spalle braccia e a volte anche le mani, dove si possono manifestare formicolii che nascondo chiaramente la compressione di uno o più dischi cervicali.
  • Cervicalgia che rimane confinata al collo: in questo caso interessa la parte centrale del collo e non si irradia ne superiormente ne inferiormente.

Ti ho descritto i sintomi principali ma se vuoi saperne di più sui sintomi ti invito a guardare il seguente video:

I sintomi della cervicale solitamente non durano più di qualche giorno e, se trattati adeguatamente, scompaiono nel giro di 2-3 giorni.

E’ importantissimo però sapere come agire perché altrimenti possono anche durare per molti più giorni.

Se invece i dolori al collo durano per più di qualche settimana e sono cronici è importantissimo fare degli esami più approfonditi e sentire il parere di più esperti per capire bene da che cosa è causato il problema.


Agisci principalmente sulle cause e non sui sintomi

agisci sulle cause

Ho sofferto di dolori cervicali per molti anni e tutte le volte che questo problema si presentava non facevo altro che andare dal dottore.

Sono andato da tutti i dottori possibili ma, sebbene i sintomi sparivano dopo la terapia, nel giro di poco tempo ritornavano puntuali come sempre.

Mi ci è voluto molto tempo per capire che per combattere efficacemente il torcicollo non basta agire sui sintomi e alleviare il dolore ma è ancora più importante agire sulle cause.

Solo in questo modo potrai sconfiggere del tutto la carvicalgia.

Perciò se hai un difetto posturale, cerca di correggere la postura. Se dormi male e tutte le mattine ti svegli con il mal di collo, cerca di cambiare posizione, cambiare cuscino o cambiare materasso. Se hai i muscoli del collo troppo deboli, cerca di fare degli esercizi specifici per rafforzarli. Se lavori al computer, cerca di alzare lo schermo in modo che sia all’altezza degli occhi.

Questi sono solamente alcuni esempi per farti capire che, per risolvere definitivamente questo problema del collo, è di fondamentale importanza analizzare quali sono le cause che lo fanno insorgere continuamente e comportarsi di conseguenza.

Non serve a niente prendere un antidolorifico, farsi fare un massaggio o andare da qualunque medico se poi non vai a cambiare ciò che ti ha causato il dolore.

Finche non ti metterai in testa questo difficilmente potrai risolvere il torcicollo e probabilmente ritornerà in futuro.

Ricordati: agisci sulle cause e non solamente sui sintomi.

Colpo della strega: la guida completa per conoscerlo, curarlo e prevenirlo

colpo della strega

Sei bloccato con la schiena? Hai sperimentato per la prima volta il colpo della strega?

Niente panico. A tutti prima o poi capita di fare un movimento sbagliato, alzare da terra un oggetto rapidamente o fare un lavoro troppo pesante e di rimanere bloccati.

Anche se molto doloroso questo problema non è niente di grave e, se sai come affrontarlo, può scomparire in breve tempo. Al contrario invece, se non lo conosci e non lo affronti correttamente, può durare anche molti giorni.

Perciò è di fondamentale importanza che ti informi il più possibile sul colpo della strega e che sai cosa fare se questo problema si dovesse presentare.

Oltre a sapere cosa fare quando il mal di schiena è in fase acuta, è importantissimo sapere come prevenire questa forma di lombalgia particolarmente dolorosa e non far si che insorga nuovamente.

Questa è una guida completa sul colpo della strega e scoprirai tutte ciò di cui hai bisogno per combatterlo.

E’ un’articolo piuttosto lungo perciò, se sarai paziente e leggerai attentamente tutto il post, sono sicuro che saprai tutte le cose più importanti su questa tipologia di mal di schiena.

Mettiti comodo e buona lettura…


  • Io ho sconfitto definitivamente il colpo della strega e il mal di schiena grazie allo Yoga, e oggi aiuto chiunque vuole sconfiggere questo problema insegnando yoga. Ho anche scritto un Ebook dove ho messo tutta la mia esperienza con lo yoga e il mal di schiena. Scoprilo cliccando qui.

I numeri del mal di schiena

i numeri del mal di schiena

Il mal di schiena oggigiorno è uno dei problemi in assoluto più diffusi. Prima o poi quasi tutti soffrono di dolori che colpiscono muscoli e ossa della schiena e circa il 40% degli italiani ne sono affetti.

Insomma, la lombalgia è una delle peggiori piaghe del ventesimo secolo.

Però, non tutte le forme di mal di schiena sono uguali. Bisogna distinguere principalmente tra 3 tipologie:

  • La forma cronica: che è quella che dura per più tempo. Solitamente si definisce così quando perdura per più di 12 settimane;
  • La forma subcronica: che invece dura meno tempo, solitamente tra 6 e 12 settimane
  • La forma acuta: che invece è la più dolorosa e dura meno di 6 settimane

Il colpo della strega ricade tra i mal di schiena di forma acuta.

Andiamo a scoprire di più…


Che cos’è il colpo della strega

Si tratta di una forma particolarmente dolorosa di mal di schiena che è dovuta principalmente ad una contrattura muscolare.

A volte insorge mentre si sta lavorando, altre volte quando si fa un movimento brusco ma, indipendentemente dalla causa, succede che all’improvviso insorge un dolore lungo la spina dorsale che man mano diventa sempre più acuto.

Può interessare tutta la schiena ma la zona più colpita è quella lombare, che solitamente è la parte della colonna vertebrale più debole, insieme alla cervicale.

E’ un problema molto fastidioso perché il dolore, nella maggior parte dei casi, è così intenso che chi ne è colpito è costretto a rimanere a letto per molte ore. A volte anche per qualche giorno.

Chi ne ha sofferto la descrive come se si fosse stati colpiti da una forte bastonata sulla schiena.

Ma da che cosa è causato il colpo della strega?

Andiamo a scoprire cause più comuni…


Le cause principali

perché il colpo della strega insorge

Ci sono numerose cause che possono essere individuate per il colpo della strega ma le principali sono:

  • Postura scorretta
  • Movimenti scorretti
  • Sedentarietà
  • Lavoro pesante e ripetitivo
  • Le scarpe
  • Vari problemi alla colonna vertebrale

Vedo sempre più persone che vengono da me per farsi aiutare con il mal di schiena che hanno una postura non delle migliori. Questa dovrebbe essere la base di partenza per lavorare sulla colonna vertebrale perché se quest’ultima non assume le sue curve naturali la lombalgia è sempre in agguato.

Un altro fatto che si dovrebbe considerare quando si lavora o quando si fa qualsiasi altra attività che coinvolge la spina dorsale sono i movimenti. Ci muoviamo tutto il giorno ed è perciò importante farlo correttamente, soprattutto se il movimento è a rischio, cioè quando la schiena è sotto pressione. Una maggiore consapevolezza dei movimenti può prevenire in molti casi il colpo della strega ed altri problemi simili.

La sedentarietà è a mio parere uno dei problemi maggiori degli ultimi anni. Tutti pensano al problema finale che si manifesta ma nessuno pensa che magari può essere stato causato da anni di inattività fisica ed eccessiva sedentarietà. Quest’ultima è un male che va combattuto proprio come molti altri, questo perché con il passare degli anni prende il sopravvento e può provocare numerosi problemi alla colonna vertebrale e non solo.

Il lavoro pesante e ripetitivo è un altro fattore da tenere in considerazione se ti blocchi spesso con la schiena. A volte i ritmi lavorativi non rispettano la salute della schiena e a fine giornata ti potresti ritrovare con la schiena bloccata. So bene che non si può cambiare lavoro da un giorno all’altro ma puoi cambiare il modo in cui lavori cercando di fare movimenti più consapevoli e cercando di lavorare con la schiena al sicuro.

Specialmente se sei una donna e porti spesso i tacchi, stai attenta perché nel lungo termine la tua schiena ne può soffrire ed il colpo della strega potrebbe farsi sentire. Il mio consiglio non è di evitare evitare assolutamente i tacchi perché in alcuni casi sarebbe impossibile, ma puoi per lo meno ridurre il tempo che li porti ed usarli solo quando è necessario.

Altri problemi alla colonna vertebrale (es: scoliosi, iperlordosi, ipercifosi, ernie etc…) sono più comuni di quanto potresti pensare. Perciò, se soffri spesso di mal di schiena e spesso in passato sei stato colpito dal colpo della strega, ti consiglio di fare una visita da uno specialista perché i dolori potrebbero essere causati proprio da uno di questi problemi.

Ora andiamo invece a scoprire quali sono i sintomi di questo tanto odiato mal di schiena…

Per saperne di più sulle cause leggi anche:


I sintomi più comuni

sintomi colpo della strega

Il colpo della strega può manifestarsi in varie forme differenti a seconda dell’età, del movimento fatto male, della debolezza della schiena e di altri fattori ma solitamente i sintomi che insorgono sono sempre gli stessi:

  • Forti dolori muscolari
  • Dolore e perdita di sensibilità nelle gambe
  • Impossibilità di muoversi

I forti dolori muscolari che colpiscono i muscoli della schiena sono sicuramente il primo sintomo che compare. Queste fitte possono coinvolgere vari muscoli della colonna vertebrale ma di solito si verificano nella zona lombare.

A volte, nei casi più delicati, il dolore invece di rimanete confinato nella bassa schiena si propaga lungo le gambe. In questi casi si possono avvertire formicolii e anche una riduzione di sensibilità sia in una che in entrambe le gambe. Questi sintomi sono per molti aspetti simili a quelli provocati dall’ernia del disco.

Una conseguenza diretta di questi due sintomi è la ridotta capacità di movimento. Infatti il colpo della strega è di solito talmente doloroso che chi ne è colpito non riesce a portare avanti le normali attività quotidiane e così è costretto a stare a letto. Per ritornare alla normalità il riposo durante la fase acuta del problema è fondamentale.

Ora, dopo aver analizzato le cause e descritto i sintomi andiamo a vedere come dovresti comportarti in caso ti blocchi con la schiena…

Per saperne di più leggi anche:


Cosa fare subito per il colpo della strega

cosa fare subito per il mal di schiena acuto

Bene, è arrivato il momento di vedere nei dettagli cosa fare in caso di colpo della strega.

In questo paragrafo ti consiglierò le 3 cose in assoluto più importanti, mentre i farmaci e gli esercizi specifici saranno descritti nei paragrafi successivi.

1 Usa del ghiaccio

ghiaccio per alleviare il dolore Il ghiaccio ha delle ottime proprietà sfiammanti quindi in questo caso può essere un vero toccasana per ridurre l’infiammazione nella zona colpita e quindi anche il dolore.

Per usarlo al meglio segui questi consigli:

  • Evita il ghiaccio con la pelle. Usa un asciugamano, un po’ di carta o qualsiasi altra cosa per evitare che sia direttamente a contatto con il corpo.
  • Non applicare il ghiaccio per troppo tempo. Puoi usarlo per un massimo di 15 minuti, poi è preferibile interrompere e riprendere il trattamento dopo qualche ora.

Il ghiaccio è utile per ridurre il dolore appena il colpo della strega insorge ma, una volta che la fase acuta è passata, meglio evitarlo.

2 Usa del calore

bagno caldoIl calore invece può essere usato per decontratturare i muscoli coinvolti ma è importante che venga usato solo in un secondo momento, quando l’infiammazione si è ridotta notevolmente, altrimenti il dolore potrebbe aumentare.

Perciò, quando senti che la fase acuta è terminata, puoi applicare una borsa dell’acqua calda nella zona colpita oppure fare un bel bagno caldo che sicuramente ti aiuterà a far rilassare i muscoli coinvolti.

3 Riposo assoluto

riposo totaleSe sei colpito dal colpo della strega la cosa più importante da fare è riposarsi.

Spesso succede che molte persone prendono degli antidolorifici e continuano a portare avanti le loro attività quotidiane.

E sai cosa succede?

Quando l’effetto degli antinfiammatori finisce, il dolore è addirittura più forte di prima. In questi casi il problema di solito dura anche più a lungo.

Quando ti blocchi con la schiena devi assolutamente riposarti il più possibile ed aspettare che la fase acuta passi. Solo a questo punto puoi riprendere lentamente le tue attività e fare degli esercizi fisici specifici.

Questo è in assoluto il miglior modo per combattere efficacemente il colpo della strega.

Per approfondire leggi anche l’articolo completo su questo argomento:


Come dormire in caso di colpo della strega

come dormire correttamente

Ti ho appena detto che riposarti è importantissimo se ti blocchi con la schiena, ma anche il modo di dormire va preso in esame.

Qual è il modo migliore di dormire? Alcune posizioni sono più indicate rispetto ad altre? Ce ne sono alcune da evitare nel caso del colpo della strega?

Andiamo ad analizzare le posizioni più comuni:

  • Dormire a pancia in sù: questa posizione è ottima per alleviare il dolore lombare a patto che le gambe siano sollevate leggermente da un cuscino, che andrebbe posizionato sotto le ginocchia. Anche un cuscino da appoggiare sotto la testa può aiutare, a patto che non sia troppo alto altrimenti invece di fare bene può peggiorare i sintomi.
  • Dormire su un fianco: questa è in assoluto la posizione migliore per chi soffre di lombalgia perché permette di mantenere inalterate le curve naturali della schiena. E’ importante però mettere un cuscino dell’altezza giusta che permetta di mantenere il collo rilassato. Inoltre, un ulteriore cuscino dovrebbe essere messo tra le due ginocchia per mantenere entrambe le anche rilassate e per non sovraccaricare la zona lombare.
  • Dormire a pancia in giù: questa è la posizione peggiore per la schiena perché potrebbe peggiore la situazione e, addirittura, potrebbe essere la causa dei dolori. Sarebbe meglio evitarla del tutto, ma a volte cambiare un’abitudine non è facile affatto. Se non riesci a dormire in nessun altro modo, allora il mio consiglio è di mettere un cuscino molto basso a livello del bacino

Ora andiamo a vedere gli antidolorifici che potresti usare se il dolore è eccessivo…


I farmaci migliori

farmaci in caso di colpo della strega

Solitamente sono contro l’uso di farmaci ma a volte il dolore causato dal colpo della strega è così forte che è difficile non prenderne qualcuno.

Di seguito ti elenco le principali categorie che puoi utilizzare:

  • Farmaci antinfiammatori non steroidei (ibuprofene, oki, voltaren): sono i migliori in caso di lombalgia acuta perché permettono di ridurre l’infiammazione. Meglio consultare un medico prima della loro assunzione perché in alcuni casi potrebbero verificarsi degli effetti collaterali
  • Farmaci analgesici (paracetamolo): anche questi sono molto utilizzati nel caso del colpo della strega ma hanno un effetto minore rispetto ai precedenti perché sono antidolorifici ma non antinfiammatori.
  • Farmaci miorilassanti: sono molto utili se ti blocchi con la schiena perché permettono ai muscoli colpiti di rilassarsi ma è preferibile usarli dopo aver ascoltato un medico.

Leggi anche:


Soluzioni naturali per ridurre il dolore

antidolorifici naturali

A volte non ci pensiamo perché siamo abituati ad andare subito in farmacia ma esistono numerosi rimedi naturali acquistabili in erboristeria che hanno degli straordinari effetti antinfiammatori.

Io solitamente preferisco le soluzioni naturali rispetto ai farmaci per le cose meno gravi e, se posso, cerco di assumere meno medicine possibili o comunque di farlo solamente quando non posso farne a meno.

Di seguito trovi alcuni antinfiammatori naturali che potresti usare in caso di colpo della strega:

  • Il salice bianco che per i suoi effetti è molto simile all’aspirina;
  • Il ribes nigrum che invece è molto simile al cortisone, infatti è conosciuto anche come cortisone natural;
  • L’artiglio del diavolo è uno dei rimedi naturali più conosciuti per alleviare il dolore e l’infiammazione muscolare.

Andiamo ora a scoprire qualche esercizio che potresti abbinare al riposo e agli antinfiammatori…


Esercizi da fare quando sei bloccato con la schiena

esercizi in caso di colpo della strega

Come ho detto precedentemente il riposo è l’ideale per far passare la fase acuta, che solitamente dura 1/2 giorni ma, una volta che questa è passata, è importante rimettersi in moto e fare degli esercizi specifici per il colpo della strega.

Di seguito ti consiglio 3 esercizi che possono aiutarti enormemente a decontratturare e a rilassare la zona lombare.

Cerca di eseguirli delicatamente e dolcemente.

primo esercizio rilassamento schienaLa prima posizione che ti consiglio di eseguire è quella che vedi nella figura. Sdraiati con la schiena a terra e porta le ginocchia al petto, abbracciandole con le mani.

Rimani in questa posizione per 5 minuti respirando con l’addome.


secondo esercizio rilassamento schienaNel secondo esercizio effettua una torsione portando le ginocchia da una parte e ruotando la testa dall’altra, proprio come puoi vedere nella figura.

Rimani in questa posizione respirando profondamente per 5 minuti e cercando di rilassare mentalmente la zona colpita dalla contrattura.


terzo esercizio per il colpo della stregaIl terzo esercizio invece è molto simile al primo. In questo caso porta le tibie verso terra, i glutei sui talloni e la schiena sulle cosce.

La mani sono allungate in avanti e la testa è completamente rilassata verso terra.

Anche qui vale la stessa regola precedente: respira profondamente per 5 minuti.

Nel seguente video ci sono due dottori che parlano del problema e danno vari consigli sia per curarlo quando insorge sia per prevenirlo.

Per approfondire:


Come prevenire il colpo della strega

E’ importantissimo sapere cosa fare se ti blocchi con la schiena ma è ancora più importante sapere cosa fare per prevenire il colpo della strega.

La prevenzione di un problema non serve solamente a non farti affrontare il dolore ma serve soprattutto a vivere una vita sana.

Se ti metti in testa di mettere in atto tutte le precauzioni necessarie per evitare l’insorgenza del mal di schiena, la tua colonna vertebrale sarà sotto il tuo controllo per la maggior parte del tempo e, nel lungo termine, non ti darà problemi.

Puoi starne certo.

Nel corso degli anni ho studiato e sperimentato numerosi modi per prevenire i vari tipi di lombalgie e di seguito trovi vari consigli da tenere sempre a mente.

Solleva gli oggetti correttamente

alzare pesi correttamente per prevenireSo bene che a volte a lavoro sei di fretta e sollevi un oggetto velocemente senza pensarci ma mettiti in testa che questo nel lungo termine può essere deleterio.

Prima impari a sollevare qualunque cosa correttamente e prima metti al sicuro la tua schiena da possibili traumi.

Il modo corretto di alzare un peso è scaricare il peso sulle gambe e mantenere la spina dorsale eretta.

In questo modo la maggior parte del lavoro viene fatto dalle gambe e non dalla zona lombare, che invece viene mantenuta al sicuro.

Impara a stare seduto correttamente

stare seduto bene con schiena erettaHai mai pensato di contare quante ore al giorno passi seduto? Non poche vero?

Proprio perché il tempo passato sulle sedie solitamente non è poco affatto, è importantissimo che impari a mantenere una postura corretta per tutto questo arco di tempo.

Il modo corretto di sedere è quando la schiena è ben eretta, assume le sue curve naturali e non è appoggiata allo schienale.

Quest’ultimo infatti è molto comodo, lo so bene, ma non fa lavorare molti muscoli importanti per il benessere della colonna vertebrale.

E sai cosa succede quando questi non vengono stimolati costantemente?

Con il passare del tempo diventano sempre più deboli, non sono più in grado di sostenere correttamente la spina dorsale e così è molto più probabile che insorga il mal di schiena.

L’unico modo per evitare questo è assumere costantemente una postura corretta anche quando ti siedi.

Fai dei movimenti consapevoli

consapevolezza schienaTi ho già spiegato che una delle cause più comuni del colpo della strega sono i movimenti fatti male.

Ti muovi durante tutto l’arco della giornata, ma quante volte lo fai con attenzione?

Devi sapere che è proprio questa concentrazione che applichi ad un movimento che può salvarti da un brutto colpo della strega.

Non sto dicendo che devi stare attentissimo in ogni piccolo movimento ma di esserlo durante i momenti più delicati, cioè quelli che potrebbero provocare la lombalgia acuta.

Di seguito trovi i 5 momenti più importanti durante i quali dovresti essere più consapevole:

  • Quando hai un peso sulle mani
  • Quando entri ed esci dalla macchina
  • Quando ti alzi e ti metti seduto
  • Quando stai seduto
  • Quando fai sport

Inizialmente sarà un po’ faticoso stare attento alla tua schiena durante la giornata ma con il tempo diventerà un’abitudine e la colonna vertebrale sarà al sicuro.

Fai sport

prevenzione con lo sportQuando molte persone vengono a chiedermi aiuto per i loro problemi alla schiena la prima domanda che gli faccio è la seguente:

Quante ore di sport fai al giorno?

Solitamente mi rispondono che non hanno tempo di fare nessuna attività fisica oppure che non ne hanno voglia.

E’ importantissimo capire che la salute della schiena bisogna guadagnarsela giorno dopo giorno e non aspettare che arrivi il colpo della strega per fare qualcosa.

Lo sport dovrebbe essere fatto tutti i giorni non perché ce lo dice la televisione ma per mantenerci in forma.

Alcuni sport, come ad esempio il nuoto, lo yoga, il pilates e la ginnastica posturale, sono sicuramente migliori per prevenire il mal di schiena, ma in genere qualsiasi attività in cui il corpo viene attivato può andare bene.

Per saperne di più leggi anche:


Considerazioni generali

Come ti ho spiegato più volte nell’articolo, il problema del colpo della strega è un problema molto comune causato principalmente da abitudini sbagliate, dalla sedentarietà e dall’assunzione di posture non corrette.

Però puoi fare molto per combatterlo sia dal punto di vista della prevenzione che della cura.

Nel primo caso è importante che fai molto sport,  che instauri abitudini positive per la schiena e che stai attento soprattutto quando hai a che fare con i pesi.

Nel secondo caso invece, quando ti blocchi con la schiena, dovresti stare a riposo, usare adeguatamente il caldo ed il freddo, usare antidolorifici e fare gli esercizi giusti.

Spero tanto che grazie a questo articolo ora hai le informazioni giuste prevenire e curare il tanto odiato colpo della strega.

I farmaci migliori per il colpo della strega

farmaci colpo della strega

Sei stato colpito dal colpo della strega? Ti blocchi spesso con la schiena e non riesci a portare avanti le tue attività per giorni?

Non preoccuparti perché il colpo della strega è una semplice contrattura muscolare che nel giro di qualche giorno, se trattata correttamente, scompare del tutto.

La prima cosa da fare quando hai la schiena bloccata è ridurre l’infiammazione utilizzando i farmaci corretti poi, in un secondo momento, bisogna anche decontratturare i muscoli coinvolti.

Però, una volta che il mal di schiena è scomparso, ricordati di fare di tutto per non far si che insorga nuovamente adottando le giuste precauzioni, che ho trattato approfonditamente in questo articolo.

In questo articolo mi focalizzerò soprattutto sui farmaci che possono essere utilizzati per il colpo della strega.

Buona lettura…


  • Io ho sconfitto definitivamente il colpo della strega e il mal di schiena grazie allo Yoga, e oggi aiuto chiunque vuole sconfiggere questo problema insegnando yoga. Ho anche scritto un Ebook dove ho messo tutta la mia esperienza con lo yoga e il mal di schiena. Scoprilo cliccando qui.

Il colpo della strega: un tipo di mal di schiena particolarmente intenso e sempre più diffuso

colpo della strega mal di schiena

Se hai sofferto o stai affrontando in questo momento il colpo della strega sai bene cosa intendo per “particolarmente intenso”. Solitamente il dolore è talmente forte che chi ne è colpito è costretto a rimanere a riposo totale per giorni.

Anche se dai sintomi può sembrare un problema molto grave, si tratta di una semplice contrattura muscolare che interessa i muscoli della schiena e che di solito si risolve nel giro di qualche giorno.

Naturalmente, per fari si che il problema non duri più del dovuto, è importante agire subito e correttamente.

A dire la verità sono un po’ contro l’uso dei farmaci perché spingo le persone a non fare niente fino a che il problema non insorge.

Ho sentito troppe volte dire: “non mi interessa di fare sport tutti i giorni, se mi viene il mal di schiena prendo un antidolorifico ed il gioco è fatto.”

Questo atteggiamento nel lungo termine è deleterio.

Una medicina può essere veramente utile a ridurre un dolore forte o magari a curare un problema che è già insorto ma i farmaci non dovrebbero pregiudicare in nessun modo la prevenzione.

Ci si dovrebbe focalizzare su come prevenire un problema piuttosto che sulla cura.

Anche io in passato non facevo assolutamente niente per prevenire il mal di schiena e puntualmente, quando questo si faceva sentire, non facevo altro che prendere un antidolorifico. Ho continuato a fare questo per molti anni fino a che ho capito che non potevo andare avanti in questo modo e così ho iniziato a:

  • Prendere i farmaci solo nei casi più estremi, solamente quando non ne potevo fare a meno
  • Fare molto sport mirato al benessere della schiena

Con il tempo questo atteggiamento ha dato i suoi frutti.

Ma, come già detto precedentemente, le medicine possono essere utili quando un problema si è manifestato perciò andiamo a vedere i farmaci che possono essere utilizzati per il colpo della strega.

Se vuoi sapere tutto su come sconfiggere questo problema, oltre a questo articolo leggi anche:


I farmaci per il colpo della strega

farmaci per il colpo della strega

I farmaci che puoi utilizzare se ti sei bloccato con la schiena possono essere di tre diverse tipologie:

  • Farmaci analgesici, come ad esempio il paracetamolo, sono ottimi antidolorifici ma, a differenza dei farmaci antinfiammatori, non hanno un’azione antinfiammatoria. Nel caso del colpo della strega sono utilizzati meno rispetto ai seguenti perché hanno un effetto minore.
  • Farmaci antinfiammatori non steroidei, come ad esempio l’ibuprofene, il ketoprofene (Oki) e il voltaren, hanno invece un effetto antinfiammatorio e sono molto usati per ridurre il dolore che insorge quando ci si blocca con la schiena. E’ importante consultare il medico per questi farmaci perché  in alcuni casi potrebbero verificarsi degli effetti collaterali
  • Farmaci miorilassanti, sono farmaci che servono per rilassare la muscolatura. In caso di colpo della strega possono essere molto utili perché permettono di decontratturare e di rilassare la zona contratta ma devono essere utilizzati solo sotto il controllo del medico.

Come già accennato precedentemente i farmaci andrebbero presi solamente nei casi più gravi, cioè quando non riesci a muoverti oppure quando il dolore è insopportabile.

In questi casi è consigliato parlare con un medico che può prescrivere il farmaco migliore a seconda del caso.

Se invece riesci a muoverti anche con il mal di schiena e riesci a sopportare il dolore, secondo me è meglio evitare l’assunzione di farmaci e aspettare che il dolore passi.


Se proprio non riesci a fare a meno dei farmaci, ti consiglio queste soluzioni naturali

farmaci naturali lombalgia

Anche se a volte non ci si pensa, in erboristeria si possono trovare numerose piante che hanno degli straordinari effetti antinfiammatori.

Di seguito ti consiglio quelle che ho provato in passato e che sono state veramente efficaci nel mio caso.

  • Artiglio del diavolo: questo probabilmente è il rimedio naturale più conosciuto contro i dolori muscolari e articolari. E’ un rimedio estratto da una pianta africana ed in commercio può essere trovato sotto varie forme.
  • Il salice bianco: ha effetti molto simili alla conosciutissima aspirina.
  • Il ribes nigrum: ha degli effetti molto simile al cortisone, infatti da molti è conosciuto come cortisone naturale.
  • L’arnica montana: come le precedenti erbe, anche questa ha degli straordinari effetti antinfiammatori e può essere usata per alleviare i sintomi del colpo della strega.

 


Altri rimedi naturali in sostituzione dei farmaci

rimedi naturali per il colpo della strega

Se la pensi come me e vuoi evitare l’assunzione di farmaci, di seguito trovi alcuni consigli che ti possono essere utili per ridurre i sintomi del colpo della strega.

Usa del ghiaccio

Per ridurre l’infiammazione può essere utile applicare del ghiaccio sulla zona dolorante. E’ importante però che l’applicazione non avvenga per troppo tempo e che il ghiaccio non sia a contatto con la pelle.

Il ghiaccio è formidabile durante la fase acuta ma, una volta che questa fase è passata, meglio evitarlo perché potrebbe contrarre ulteriormente i muscoli coinvolti.

Usa il calore

Una volta che la fase acuta è passata, può essere utile fare un bagno caldo o usare una borsa dell’acqua calda per decontratturare i muscoli.

Il calore ha un effetto rilassante ma nel caso del colpo della strega dovrebbe essere usato solo in un secondo momento, quando la fase acuta è passata, altrimenti l’infiammazione potrebbe aumentare.

Fatti fare un un massaggio

Proprio per la natura del problema sicuramente un massaggio può aiutare molto. I massaggi infatti fanno aumentare la circolazione nella zona colpita e permetto ai muscoli contratti di rilassarsi.

Inoltre, quando si massaggia il corpo vengono rilasciale anche le endorfine che sono degli antinfiammatori naturali e così il dolore diminuisce.

Naturalmente è consigliato andare da un massaggiatore esperto.

Fisioterapia, chiropratica e osteopatia

Queste sono varie soluzioni che potresti adottare. Anche se diverse, sicuramente ognuna di queste terapie può aiutare moltissimo nel caso del colpo della strega.

In passato ho provati tutti questi metodi e nel breve termine sono tutti formidabili.

Solitamente non basta una seduta soltanto ma servono minimo 2 o 3 che, se fatte ravvicinate, diminuiscono radicalmente i tempi di guarigione.

Per saperne di più su tutti i rimedi per il colpo della strega leggi anche: Rimedi contro il colpo della strega: soluzioni immediate e per prevenirlo


Riposo totale ed esercizi fisici specifici

riposo totale esercizi specifici

Naturalmente non basta assumere dei farmaci o comunque usare dei rimedi naturali per combattere efficacemente il colpo della strega.

Due cose sono da prendere in considerazione se vuoi che questa lombalgia acuta se ne vada nel minor tempo possibile:

  1. Il riposo totale: non fare come fanno molte persone che prendono gli antidolorifici e poi tornano a lavoro. E’ preferibile il riposo totale per qualche giorno. Se non ti riposi e sospendi qualunque attività fisica durante la fase acuta del problema può succedere che i muscoli si infiammano ulteriormente e così il colpo della strega dura più a lungo.
  2. Esercizi specifici: il riposo totale è fondamentale per i primi giorni in cui si soffre del colpo della strega ma, dopo 2/3 giorni quando il dolore è diminuito, è importante fare degli esercizi specifici per riattivare la zona colpita. In questo articolo ne ho consigliati vari sia da fare immediatamente che per prevenire i mal di schiena futuri.

Considerazioni finali

Il messaggio che ho voluto passarti in questo articolo è che i farmaci possono essere davvero utili quando il dolore causato dal colpo della strega è insopportabile ma che non bisogna abusarne.

E’ importantissimo che le medicine vengano prese solo quando veramente non se ne può fare a meno, per tutti gli altri casi sarebbe meglio evitare.

Inoltre, invece di aspettare che il mal di schiena si manifesti, bisognerebbe conoscere le cause del problema e fare del tutto per mantenere la schiena in forma.

Solo in questo modo puoi dire addio una volta per tutte al tanto odiato colpo della strega e a tutte le altre forme di mal di schiena.

Esercizi per il colpo della strega: come curarlo e per prevenirlo

esercizi colpo della strega

Anche a te è capitato di avere il colpo della strega o lo stai combattendo in questo momento?

A me in passato è successo innumerevoli volte fino a che ho deciso di iniziare a fare degli esercizi mirati per combattere questa forma di lombalgia tanto diffusa.

Purtroppo questo problema oggigiorno è diffusissimo e, prima o poi, a quasi tutti capita di bloccarsi con la schiena.

La cosa importante però è conoscere gli esercizi appropriati e saper cosa fare, non solo per curarlo se insorge, ma anche per evitare che ritorni in futuro.

Questi argomenti saranno esposti nei dettagli in questo articolo.

Perciò, se vuoi conoscere di più il colpo della strega e sapere come fare per combatterlo una volta per tutte, ti invito a metterti comodo e a leggere questo articolo.

Buona lettura…


  • Io ho sconfitto definitivamente il colpo della strega e il mal di schiena grazie allo Yoga, e oggi aiuto chiunque vuole sconfiggere questo problema insegnando yoga. Ho anche scritto un Ebook dove ho messo tutta la mia esperienza con lo yoga e il mal di schiena. Scoprilo cliccando qui.

Le cause del colpo della strega

da cosa è causato il colpo della strega

La prima cosa da fare per combattere il mal di schiena è conoscerlo approfonditamente.

Il colpo della strega è un mal di schiena particolarmente intenso che interessa solitamente la parte lombare ma che a volte colpisce anche altre zone.

E’ una contrattura violenta che colpisce i muscoli della schiena, i quali si infiammano e provocano dolori particolarmente intensi.

Quando questo problema arriva tende a durare per qualche giorno ed è talmente doloroso che, chi ne è colpito, spesso è costretto a stare totalmente a riposo.

Le cause di questi dolori possono essere svariate: la postura scorretta, il lavoro eccessivo, la sedentarietà, un movimento fatto male, una caduta, un incidente etc…

Fatta eccezione per la caduta e per l’incidente che sono dovute al caso, tutto le altre cause sono segnali che la schiena non è in equilibrio.

Non basta curare i sintomi. Se un problema insorge in una determinata zona del corpo è perché in quella determinata parte c’è qualcosa che non va, perciò bisogna fare assolutamente qualcosa per risanarla.

Solo se si interviene alla radice del problema si può sconfiggere.

Finche ti focalizzerai eliminando solamente i sintomi i problemi alla schiena continueranno a insorgere.

Per approfondire l’argomento di questo paragrafo leggi anche:


Esercizi da fare subito per il colpo della strega

 

esercizi per curare il colpo della strega

Una volta che il colpo della strega è insorto la prima cosa da fare è rilassare la schiena.

E’ importantissimo rimanere a riposo ma ci sono alcuni esercizi che possono essere fatti senza affaticare la schiena, anzi sono un vero toccasana per rilassare i muscoli lombari contratti.

L’importante è farli delicatamente e cercare di rilassare la zona contratta della schiena.

Per risolvere del tutto i problemi che avevo con la schiena ho studiato principalmente fisioterapia, anatomia, fisiologia, pilates, yoga e non solo. Quindi tutti gli esercizi che ti propongo di seguito derivano da questi studi.


1° Esercizio per rilassare la zona lombare

Il primo esercizio che ti propongo per rilassare i muscoli lombari è l’assunzione della posizione che puoi vedere di lato.

Segui le mie indicazioni:

  1. Sdraiati quindi con la schiena sul letto o su un tappetinorilassamento bassa schiena da ginnastica.
  2. Fai qualche respiro disteso completamente a terra.
  3. A questo punto porta le ginocchia al petto e abbracciale con le mani.
  4. Ora rimani in questa posizione per minimo 10 respiri profondi. Se riesci a starci più tempo puoi rimanerci fino a che ti senti comodo.

Questa posizione è ottima per combattere qualsiasi forma di tensione che interessa la bassa schiena.


2° Esercizio per rilassare tutta la schiena

Il secondo esercizio che ti propongo in caso di colpo della strega è una posizione molto simile alla precedente.

Segui le mie indicazioni:

  1. Siediti sui talloni e allarga lateralmente le ginocchia. Dovrebbero essere leggermente più larghe delle spalle ma non troppo. posizione per rilassare tutta la schienaRimani qui per qualche istante.
  2. A questo punto porta sia il busto che la testa verso terra.
  3. Le braccia sono distese oltre le orecchie.
  4. Respira profondamente in questa posizione per almeno 10 respiri. Se riesci a starci più tempo puoi rimanerci fino a che ti senti comodo.

Oltre a rilassare la zona lombare, in questa posizione si rilassano anche la zona toracica, le spalle ed il collo, zone che a volte sono coinvolte nei sintomi del colpo della strega.


3° Esercizio per allungare e rilassare lateralmente il corpo

Il terzo esercizio che ti suggerisco di fare se stai affrontando il colpo della strega è un torsione delicata che permette di rilassare alcune parti del corpo, che spesso sono proprio quelle che provocano i dolori.

Se viene eseguita dolcemente, delicatamente e respirando profondamente è molto benefica.

Segui le mie istruzioni:

  1. esercizio per allungare lateralmente il corpoDistenditi sulla schiena come nel primo esercizio e rimani per qualche respiro con le ginocchi al petto, ma senza abbracciarle con le ginocchia.
  2. A questo punto porta le ginocchia verso destra e ruota il collo verso sinistra. Rimani in questa posizione per minimo 10 respiri profondi, ma se stai comodo puoi starci anche più respiri.
  3. Successivamente ripeti l’esercizio dall’altro lato.

Se vuoi conoscere altri rimedi da mettere in pratica quando il dolore è ancora acuto leggi anche:


Esercizi per prevenire il colpo della strega

esercizi per prevenire il colpo della strega

I precedenti esercizi hanno lo scopo di rilassare la zona contratta che provoca dolore mentre questi che ti illustrerò in questo paragrafo sono più intensi e servono per rafforzare la zona lombare.

E’ importante farli solo una volta che il colpo della strega è scomparso, altrimenti i sintomi potrebbero peggiorare.

La costanza della loro esecuzione è fondamentale per prevenire futuri mal di schiena.


1° esercizio per rafforzare gli addominali

Spesso si da importanza a questi muscoli solamente per il fatto estetico ma non si pensa alla loro importanza per il mantenimento della schiena dritta.

Quando il pavimento addominale è debole tutta la zona lombare è soggetta a problemi di vario genere ed il mal di schiena è sempre dietro l’angolo.

Anche se questo esercizio è un po’ faticoso è un toccasana per mantenere tutta la zona addominale in salute

Segui le mie istruzioni:

  1. come rafforzare gli addominaliSiediti per terra o sopra un tappetino e porta le mani dietro la schiena.
  2. Solleva le ginocchia ed i piedi cercando di mantenere un angolo retto tra il femore e la colonna vertebrale. Le tibie dovrebbero essere parallele al pavimento.
  3. A questo punto solleva anche le braccia e portale parallele al suolo.
  4. Rimani in questa posizione per 5 respiri profondi e poi riposati abbassando sia le braccia che le gambe.
  5. Ripetilo per 3 volte.

2° Esercizio per rafforzare i muscoli posteriori della bassa schiena

Oltre agli addominali, ci sono altri muscoli che sono fondamentali per il benessere di tutta la colonna vertebrale: i muscoli lombari.

I muscoli lombari sono quelli che spesso sono coinvolti quando si presenta il colpo della strega e sono proprio questi che bisogna rafforzare ed allungare per prevenire che il mal di schiena insorga nuovamente.

Il seguente esercizio ti permetterà di rafforzarli, mentre nel successivo vedremo come allungarli.

Segui le mie istruzioni:

  1. esercizio per rafforzare la schienaSdraiati a terra e rilassati per qualche istante. Porta le braccia lungo il corpo.
  2. Inizialmente solleva il petto mantenendo le gambe a terra. Rimani con il petto sollevato per 5 respiri profondi.
  3. Successivamente solleva le gambe, questa volta però mantenendo il petto e le braccia a terra. Mantieni la posizione sempre per 5 respiri profondi.
  4. Infine solleva sia il petto che le gambe. Anche se in questa posizione è più difficile, cerca sempre di rimanere nella posizione finale per almeno 5 respiri profondi.

3° Esercizio per allungare e rilassare i muscoli posteriori della schiena

Oltre ad essere rafforzati, questi muscoli hanno bisogno di essere anche allungati, perciò è importante fare degli esercizi appropriati per questo scopo.

La seguente posizione che ti suggerisco è un intenso piegamento in avanti ed è importante farla con moderazione.

E’ importantissimo allungare la parte posteriore della schiena ma è anche importante non esagerare.

Segui le mie istruzioni:

  1. allungamento della schienaSiediti con i glutei a terra e distendi le gambe in avanti
  2. Piegati in avanti, possibilmente partendo dal bacino, e arriva con le mani il più avanti possibile, senza esagerare. Puoi arrivare a afferrarti i piedi, a toccare le tibie oppure semplicemente alle ginocchia.
  3. A questo punto non ti resta altro che respirare profondamente e cercare con il respiro di rilassarti nella posizione. Il respiro in questo caso è importantissimo perché è proprio questo che ti permetterà di allungarti leggermente di più.
  4. Rimani in allungamento per almeno 10 respiri profondi. Però, se riesci a stare comodamente nella posizione, puoi anche allungare il tempo e approfondire il piegamento.

La cosa più importante in questo esercizio è che il piegamento avvenga a livello del bacino e non delle vertebre lombari.

Sicuramente è molto più salutare piegarsi di meno ma farlo in modo corretto piuttosto che esagerare e sovraccaricare la zona lombare.

Per altre soluzioni contro questo mal di schiena particolarmente intenso leggi anche:


Considerazioni finali sugli esercizi

Non ha importanza se ti sei bloccato con la schiena in passato o stai affrontando questo problema in questo momento. La cosa più importante è focalizzarsi sulle cose che puoi fare, cioè:

  • Ridurre il dolore rilassando la zona colpita con esercizi specifici
  • Fare degli esercizi con costanza per prevenire, non solo il colpo della strega, ma anche altre forme di mal di schiena.

Questi due aspetti sono fondamentali per il benessere della tua schiena ed è proprio su questi che ho voluto focalizzarmi in questo articolo.

Ora conosci 3 esercizi da fare quando il colpo della strega insorge e altri 3 da fare per mantenere la colonna vertebrale in salute.

Ho praticato questi esercizi per anni e posso confermarti che, se fatti correttamente e con costanza, possono fare dei veri e propri miracoli.

Provare per credere.

PS: per saperne di più su questo problema ti invito a leggere anche la guida completa sul colpo della strega.

Come prevenire il colpo della strega ed evitare che insorga di nuovo

come prevenire colpo della strega

Soffri spesso con la schiena e più volte ti è capitato di avere a che fare con il fastidiosissimo colpo della strega? Vuoi sapere come prevenire il mal di schiena acuto?

Una volta che questo tipo di lombalgia particolarmente dolorosa insorge non puoi fare moltissimo. Puoi stare a riposo, puoi usare degli antinfiammatori ma devi avere pazienza che i sintomi se ne vadano e poi riprendere le attività quotidiane.

Quello che invece sicuramente puoi fare è cercare in tutti i modi di prevenire il colpo della strega.

Ricordati bene che è molto più importante agire sulla prevenzione del mal di schiena piuttosto che sulla cura, solo una volta che si è manifestato.

Solo ragionando in questo modo potrai riuscire a sconfiggere del tutto il mal di schiena e riuscirai a prevenire tutti i problemi che interessano la colonna vertebrale.

In questo articolo scoprirai come proteggerti dal colpo della strega per evitare che insorga di nuovo.

Buona lettura..


Il colpo della strega, un problema sempre più comune

il problema del colpo della stega

Prima di passare a scoprire come prevenire questo problema è sempre bene ripassare velocemente di cosa si tratta.

Se il disturbo non si conosce difficilmente si può combattere.

Il colpo della strega è una contrattura molto violenta che interessa i muscoli della schiena e che causa dolori particolarmente intensi.

Può interessare varie zone della colonna vertebrale ma solitamente interessa la zona lombare. Secondo molte statistiche infatti la bassa schiena è la parte più colpita.

Nella maggior parte dei casi si manifesta con un dolore particolarmente intenso e spesso, chi ne è colpito, è costretto al riposo perché impossibilitato a muoversi.

La fase acuta di questo problema dura di solito pochi giorni ma, se non si interviene correttamente, può arrivare a durare anche una settimana.

A tutti può capitare di bloccarsi ma spesso viene colpito chi già soffre di mal di schiena, chi ha una muscolatura debole, chi ha una postura non simmetrica oppure chi soffre di ernia.

Le cause più comuni che possono favorire l’insorgenza di questo tipo di lombalgia particolarmente acuta sono la sedentarietà, la postura scorretta assunta per la maggior parte della giornata, il lavoro pesante e ripetitivo e vari problemi della spina dorsale.

Se vuoi saperne di più sul colpo della strega, sui sintomi che provoca e quali sono tutte le possibili cause leggi anche i seguenti articoli:


Prevenire è sempre meglio di curare

prevenire meglio che curare

La maggior parte delle persone sono abituate a non fare nulla, o quasi, per prevenire il mal di schiena per poi andare dal dottore, o prendere delle medicine, una volta che questo si fa sentire.

Spesso succede una cosa ancora più grave secondo me: una volta che i dolori sono scomparsi, si dimenticano di cosa gli è successo e così continuano a fare gli stessi errori che hanno provocato l’insorgenza del problema, aspettando di ritrovarsi di nuovo dal dottore.

E così il ciclo continua per tutta la vita.

Anche io prima di capire che non era la strada giusta per andare avanti ho dovuto sbatterci la testa numerose volte.

Ricordo ancora le innumerevole volte che ho preso gli antidolorifici per il mal di schiena e le volte che sono andato dal fisoterapista a farmi fare un massaggio perché ero bloccato con la schiena.

Un giorno però, stufo di questa situazione, mi sono detto che avrei fatto del tutto per prevenire il mal di schiena e non più curarlo solamente.

Mi sono messo a studiare l’anatomia, il suo funzionamento, i migliori esercizi per rafforzare i muscoli lungo la schiena e cosa fare per correggere la mia postura, che non era delle migliori.

Sai come è andata a finire?

Da quando ho iniziato a fare il massimo per prevenire il colpo della strega non ho più avuto questo problema.

Ti ho raccontato questa breve storia per farti riflettere sul fatto che devi imparare ad agire sulla prevenzione, piuttosto che sulla cura, e cercare di fare di tutto per mantenere il corpo in salute. Solo in questo modo potrai evitare l’insorgenza del colpo della strega.

Se non ti metti in testa che la prevenzione e il benessere generale del corpo sono le cose più importanti per vivere in salute difficilmente riuscirai a risolvere i problemi futuri.

Naturalmente è importante anche curare il colpo della strega appena insorge ma è ancora più importante non dimenticarlo una volta che se n’è andato e cercare di prevenirlo in tutti i modi.


Come prevenire il colpo della strega: i modi migliori per evitarlo

come prevenire il colpo della strega

Prevenire il colpo della strega è molto più semplice di quello che solitamente si pensa. Basta inserire alcune abitudini positive nella propria quotidianità e stare attenti continuamente alla schiena, che in questo caso è la zona del corpo a rischio.

Di seguito trovi dei consigli veramente utili che, se messi in pratica, ti permetteranno di evitare che questo mal di schiena tanto doloroso insorga di nuovo.


Fai una costante attività fisica

sport per evitare il mal di schienaL’attività fisica ben fatta è un’incredibile prevenzione alle forme più comuni di mal di schiena. Naturalmente questa andrebbe fatta quotidianamente.

Il corpo, le articolazioni, i muscoli e anche la schiena sono fatte per muoversi perché è la loro funzione.

Non sono fatte per stare la maggior parte del tempo seduti sulla macchina, sul divano o davanti ad un computer.

E anche se si fa sport 1/2 volte alla settimana, questo non basta per prevenire problemi che riguardano la schiena.

Se già non lo fai, cerca di scegliere un attività fisica che fa bene alla colonna vertebrale (es: yoga, ginnastica posturale, nuoto etc…) e tenta di portarla avanti quotidianamente.

Se manterrai il tuo impegno quotidiano sono sicuro che evitare problemi futuri.


Non fare torsioni o movimenti bruschi con la schiena

evitare movimenti bruschi e non corretti con la spina dorsaleIl colpo della strega solitamente è causato da movimenti non corretti fatti con la schiena.

A volte insorge mentre si sta lavorando e si ha fretta di fare un determinato lavoro, altre volte quando si sta portando un peso ed altre ancora quando si sta sollevando un oggetto da terra.

Queste attività fanno parte del quotidiano e non possono essere evitate, ma possono essere fatta senza fretta, correttamente e con una maggiore attenzione alla spina dorsale.

E’ proprio questa attenzione nella zona debole che ti può evitare che in futuro ti blocchi nuovamente.

Te lo dico per esperienza: inizialmente non sarà semplice portare costantemente l’attenzione alla colonna vertebrale mentre stai lavorando ma, dopo lo sforzo iniziale, questo atteggiamento positivo ti verra naturale e ti permetterà di salvaguardare la tua schiena.


Non stare troppo a lungo seduto e siediti correttamente

come sedersi per evitare la lombalgia acutaLa posizione seduta è uno dei nemici peggiori per il colpo della strega e per il mal di schiena in generale.

Cerca quindi di starci il meno possibile o, se proprio non puoi, cerca comunque di stare con la colonna vertebrale eretta.

So bene che a volte il lavoro ti costringe a stare seduto sulla scrivania per molte ore al giorno ma questo non far si che devi starci in maniera sbagliata.

Una delle prime cose su cui bisogna agire per prevenire la lombalgia e la cervicale è la postura che si mantiene da seduti.

Vedo molte persone che stanno sedute appoggiandosi sullo  schienale della sedia e questo non fa assolutamente bene.

Il modo corretto di stare seduti è di mantenere la col0nna vertebrale eretta e distante dalla sedia. Questo piccolo accorgimento permette due cose molto importanti:

  1. La schiena è dritta e non assume curve innaturali per molte ore
  2. I muscoli posturali si rafforzano

Inizialmente prendere questa abitudine non sarà facile e troverai questa postura un po’ stancante ma con il tempo diventerà normale e i benefici non tarderanno ad arrivare.


Piegati nel modo corretto usando le gambe

come piegarsi correttamenteSpesso il colpo della strega insorge proprio quando si solleva un oggetto perché non lo si fa nella maniera corretta.

Vedo sempre più persone che sollevano oggetti facendo forza con le braccia e con la schiena, cosa che è assolutamente da evitare.

Un oggetto, soprattutto quelli pesanti, dovrebbe essere sollevato usando principalmente le gambe, mantenendo la colonna vertebrale eretta.

In questo modo il peso si scarica sulle gambe e non sulla zona lombare della schiena che è protetta.

Cerca quindi di piegare le gambe, afferrare l’oggetto e poi di sollevarti spingendo con le gambe, mantenendo la schiena eretta.

Questo modo di sollevare un oggetto dovrebbe essere un abitudine e non usarlo solo quando ti fa male la schiena, solo così potrai prevenire futuri colpi della strega.


Non assumere posizioni asimmetriche

evitare posture asimmetricheAnche se non ce ne accorgiamo, spesso durante la giornata assumiamo posizioni asimmetriche e queste, nel lungo termine, possono provocare l’insorgenza del colpo della strega e di altri tipi di mal di schiena.

Portare una busta pesante solo con una mano, distendersi sul divano lateralmente e guidare sempre con una sola mano sul voltante sono esempi di azioni quotidiane che provocano l’assunzione di una posizione asimmetrica.

Tutto questo non può essere evitato ma si può evitare di farlo in modo asimmetrico.

Ti faccio alcuni esempi:

  • Se devi portare una busta pesante per una certa distanza, non fare il tragitto portandola con un solo braccio. Piuttosto per metà portala con uno e per l’altra metà è preferibile cambiare braccio. In questo modo i muscoli del corpo lavorano uniformemente sia da un lato che dall’altro.
  • Se devi guidare cerca di tenere entrambe le braccia sul volante.
  • Se vuoi distenderti lateralmente sul divano per vedere un film, stai per metà del film disteso su un lato e per l’altra metà sull’altro.

Questi sono solo esempi ma quello che è importante è il principio che c’è dietro.

Il corpo dovrebbe fare ogni azione in modo simmetrico perché altrimenti con il passare del tempo il mal di schiena potrebbe farsi sentire.

Per saperne di più su questo problema leggi anche questo articolo dove puoi scoprire anche i migliori farmaci, i rimedi naturali, le cause e molto altro.


Considerazioni finali

Il colpo della strega è un problema che purtroppo è sempre più comune e molte persone, invece di prevenirlo, si focalizzano sulla cura.

Secondo me invece è molto più importante che ti focalizzi sulla prevenzione per mantenere la schiena in forma.

Non puoi aspettare di bloccarti e poi fare finta di niente una volta che il dolore è passato.

Piuttosto è meglio capire che, se insorge il mal di schiena, è perché questa zona del corpo è squilibrata. Perciò non dovresti dimenticare questo segnale che il tuo corpo di ha mandato e soprattutto fare il massimo per prevenire che il colpo della strega insorga di nuovo, come ti ho spiegato dettagliatamente in questo articolo

Rimedi contro il colpo della strega: soluzioni immediate e per prevenirlo

rimedi per colpo della strega

Sei stato colpito da un forte mal di schiena? Ti sei bloccato con la colonna vertebrale e non riesci a muoverti? Stai cercando dei rimedi contro il colpo della strega?

Non preoccuparti perché prima o poi ci passiamo tutti.

Stress, lavoro pesante, posture scorrette e cattive abitudini sono solo alcune delle cause che possono far insorgere il tanto odiato colpo della strega.

Le cosa più importante però è conoscere questo problema e sapere soprattutto quali sono i rimedi efficaci, sia per prevenirlo che per affrontarlo se insorge.

In questo articolo scoprirai tutti i rimedi più efficaci per il colpo della strega così sarai in grado di affrontarlo nel migliore dei modi.

Buona lettura…


Che cos’è il colpo della strega e quali sono le cause principali

il colpo della strega e le sue cause

Il colpo della strega è una forma di mal di schiena particolarmente dolorosa, solitamente si tratta di una contrattura muscolare, che negli ultimi anni si è diffusa sempre di più e che colpisce circa 1 italiano su 3.

Provoca sintomi abbastanza forti e solitamente chi ne è colpito è costretto a stare a letto per qualche giorno perché impossibilitato a fare qualsiasi altra attività.

Di solito questa forma di lombalgia dura 2/3 giorni ma a volte, se non si interviene correttamente e non si sta a riposo, può prolungarsi anche fino ad una settimana.

Le cause più comuni che possono provocare questo fastidiosissimo mal di schiena sono:

  • La postura scorretta assunta per la maggior parte delle ore. Spesso non facciamo caso alla nostra postura mentre facciamo le normali attività quotidiane e questo nel lungo termine può portare a vari problemi.
  • Il lavoro pesante che sovraccarica la schiena, infatti colpisce soprattutto che fa lavori pesanti.
  • Un movimento fatto male. A volte, magari presi dalla fretta, facciamo dei movimenti scorretti che sovraccaricano eccessivamente alcune zone della schiena che si infiammano e provocano il colpo della strega.
  • Problemi alla colonna vertebrale di vario genere. E’ raro che colpisce chi non soffre già di altri problemi alla schiena.

Adesso invece andiamo a vedere quali sono i rimedi più efficaci per il colpo della strega. Inizialmente tratterò delle soluzioni da adottare nel breve termine, cioè quando si sta affrontando il dolore, successivamente invece ti suggerirò alcuni rimedi per prevenire questa forma di mal di schiena acuto.

Per saperne di più su questo problema leggi anche:


Rimedi per il colpo della strega quando il mal di schiena è in fase acuta

rimedi per il colpo della strega in fase acuta

Il colpo della strega è un problema talmente doloroso e così fastidioso che una volta che insorge dobbiamo fare del tutto per far che duri meno tempo possibile.

Di seguito trovi tutti i rimedi più efficaci per affrontare al meglio questa tipologia acuta di mal di schiena quando insorge.

Sono sicuro che ti saranno utili se soffri di questo problema.


Ghiaccio

ghiaccio soluzione rapida dolore

Il ghiaccio ha delle incredibili proprietà antinfiammatorie quindi è ottimo da applicare nella zona colpita dal colpo della strega.

E’ importante però applicarlo a livello dell’articolazione o comunque non direttamente sul muscolo colpito dalla contrattura, meglio vicino.

Non usarlo per troppo tempo. Si consiglia di usarlo per 10/15 minuti e poi interrompere il trattamento per qualche ora.

Successivamente puoi applicare di nuovo il ghiaccio.

Mi raccomando però, quando usi il ghiaccio evita il contatto diretto con la pelle. Meglio mettere un asciugamano o qualcosa di simile tra la pelle ed il ghiaccio.


Riposo totale durante la fase acuta

riposo rimedio efficace lombalgia acutaIl rimedio in assoluto più efficace contro il colpo della strega è il riposo, soprattutto durante la fase acuta

Spesso mi trovo a parlare con persone che, pur di portare avanti i loro impegni quotidiani, non si riposano neanche quando si bloccano con la schiena.

Prendono degli antidolorifici e continuato a lavorare come se non fosse successo niente.

Sai cosa succede solitamente?

Il dolore aumenta e sono costrette comunque a prendersi una pausa e a stare in assoluto riposo. In questi casi bisogna stare a letto più a lungo rispetto al periodo che sarebbe servito si fossero riposati immediatamente.

Quindi se ti trovi ad affrontare il colpo della strega ricordati che il rimedio che funziona di più è il riposo totale.


Calore

bagno caldo soluzione mal di schienaAnche il calore può essere un ottimo rimedio.

Il ghiaccio ha un effetto antinfiammatorio, mentre il calore è decontratturante quindi ottimo per far rilassare i muscoli colpiti dal colpo della strega.

Puoi usare una borsa dell’acqua calda da applicare alla zona dolorante o fare anche un bel bagno caldo.

E’ importante però che usi il calore quando la fase acuta è passata, altrimenti l’infiammazione potrebbe aumentare.

Quindi meglio usare il ghiaccio, stare a riposso completo e successivamente, quando si sta un po’ meglio, cercare di far rilassare i muscoli contratti con un po’ di calore


Farmaci e antidolorofici

antidolorifici per schiena bloccataSinceramente cerco di evitare i farmaci ma in alcuni casi sono indispensabili.

Il colpo della strega a volte è molto doloroso e quindi possiamo usare qualche antidolorifico per ridurre momentaneamente il dolore.

Naturalmente questi vanno accompagnati da riposo.

Solo in questo modo il dolore si riduce e puoi riprendere le tue attività quotidiane nel minor tempo possibile.

Se prenderai antidolorifici ma continuerai a lavorare e a sovraccaricare la schiena molto probabilmente, una volta che l’effetto dei farmaci sarà finito, i sintomi del colpo alla strega saranno peggiori.


Rimedi contro il colpo della strega ed altre forme di mal di schiena nel lungo termine

rimedi mal di schiena a lungo termine

Una volta che un problema è insorto puoi solo fare quello che ti ho consigliato nel paragrafo precedente ma, quando i sintomi se ne sono andati, è importante fare del tutto per riequilibrare la schiena e prevenire che la lombalgia acuta insorga nuovamente.

Di seguito trovi i migliori rimedi contro il colpo della strega a lungo termine.


Attenzione al sollevamento e trasporto di oggetti pesanti

sollevare pesi correttamente previene mal di schienaSpesso ci si blocca con la schiena quando si solleva non correttamente un oggetto da terra.

Il miglior modo per sollevare qualsiasi cosa è su usare la forza delle gambe e non con la schiena.

La colonna vertebrale non è fatta per sollevare pesi quindi è importante che venga tenuta dritta durante il sollevamento di un oggetto e anche durante il suo trasporto.

Inoltre, vedo molte persone a lavoro che trasportano un oggetto mantenendolo lontano dal petto e questo è sbagliatissimo.

Ricordati che più un oggetto è lontano e maggiore è il peso che grava sulla spina dorsale.

Se invece impari a tenere ciò che trasporti il più vicino possibile al petto, non solo ridurrai il rischio di mal di schiena, ma faticherai anche meno e ti sentirai meno stanco.

Questi accorgimenti sono degli ottimi rimedi per il colpo della strega e se adottati costantemente sono sicuro che difficilmente ti bloccherai con la schiena durante il lavoro.


Assumi una postura corretta il più possibile

postura corretta per prevenzione

Quante volte ti ritrovi sul divano, a mangiare o a fare qualsiasi altra cosa in una postura non corretta?

Sono sicuro che non sono poche.

Ricordati che la postura corretta è una delle soluzioni più efficaci per combattere il mal di schiena.

Prima di essere colpito dal mal di schiena cronico anche io non prestavo attenzione alla mia postura ma, dopo aver conosciuto le conseguenze di questo atteggiamento, ho cominciato ad assumete una postura corretta il più tempo possibile.

So bene che le prime volte che lo farai sarà faticoso, ma con il tempo i muscoli della schiena si rafforzeranno e la tua colonna vertebrale ti ringrazierà.

L’assunzione della postura corretta è importantissima per far si che il colpo della strega non insorga, quindi, la prossima volta che ti senti di assumere una postura scorretta, cerca di autocorreggerti e di stare dritto con la schiena.

Se lo farai costantemente nel giro di qualche settimana scoprirai i benefici di questa semplice abitudine.


Ginnastica posturale, yoga o pilates sono ottimi rimedi

yoga e pilates contro colpo della strega

Se ti sei bloccato con la schiena, probabilmente c’è qualche problemino posturale e dovresti correre ai ripari prima che sia troppo tardi.

Se un problema posturale viene preso in tempo si può fare molto ma, se si aspetta che dia dei problemi, allora è molto più difficile intervenire.

Puoi fare dell’ottima ginnastica posturale, yoga o anche pilates.

Scegli l’attività che fa più al tuo caso e cerca di portarla avanti 1 o 2 volta alla settimana.

E’ un piccolo sacrificio settimanale che però nel lungo termine riequilibra la schiena e non farà insorgere di nuovo il colpo della strega.


Cammina invece di usare la macchina

camminare di piùA volte si prende la macchina, solo per pigrizia, quando invece si potrebbe fare una bella e salutare passeggiata.

La postura che si assume quando si è seduti in un automobile non è delle migliori e così la schiena pian piano si irrigidisce e si indebolisce.

Le statistiche infatti dimostrano che chi passa molto tempo alla guida ha una percentuale molto più elevata di sperimentare il mal di schiena.

Camminare è un attività che se fatta quotidianamente ha dei profondi benefici non solo sulla salute della colonna vertebrale, ma su tutto il corpo.

Perciò, se puoi, un ottimo rimedio per prevenire il colpo della strega ed altre forme di mal di schiena, è camminare il più possibile ed evitare invece di stare troppo tempo sulla macchina.

Meglio prenderla solo se non si può fare in nessun altro modo.

Leggi anche:

  • Esercizi per il colpo della strega: come curarlo e per prevenirlo

Conclusioni

In questo articolo mi sono focalizzato sui rimedi più efficaci contro il colpo della strega e spero che ora sai cosa fare sia se blocchi con la schiena sia cosa fare per prevenire questo fastidiosissimo problema.

Secondo me la cosa più efficace è focalizzarsi sulla prevenzione e cercare di mantenere la schiena flessibile e allo stesso tempo forte.

Se durante la vita quotidiana farai attenzione a quando sollevi un oggetto e a quando lo trasporti, cercherai di assumere una postura corretta per la maggior parte del tempo e farai sport indicati per il benessere della schiena, difficilmente in futuro ti ritroverai di nuovo ad affrontare il tanto odiato colpo della strega.

Provare per credere… 😉

Leggi anche: la guida completa per sconfiggere il colpo della strega

Cosa fare subito per il colpo della strega

cosa fare subito per il colpo della strega

Stai soffrendo del colpo alla strega? Sei bloccato con la schiena e non riesci a muoverti? Hai un dolore forte lungo la colonna vertebrale che è sorto all’improvviso?

Non preoccuparti, prima o poi succede a tutti.

Il colpo della strega è una delle tipologie di mal di schiena più diffuse in assoluto e ogni giorno migliaia di persone sono costrette ad affrontare questo dolorosissimo problema.

Ma una volta insorto, cosa puoi fare subito per combattere il colpo della strega? Qual’à la strada migliore da seguire per far si che il dolore se ne vada nel più breve tempo possibile? Che alternative ci sono?

In questo articolo troverai le risposte a tutte queste domande in modo che puoi agire subito per affrontare al meglio il colpo della strega.

Buona lettura…


  • Io ho sconfitto definitivamente il colpo della strega e il mal di schiena grazie allo Yoga, e oggi aiuto chiunque vuole sconfiggere questo problema insegnando yoga. Ho anche scritto un Ebook dove ho messo tutta la mia esperienza con lo yoga e il mal di schiena. Scoprilo cliccando qui.

Il colpo della strega: che cos’è e da cosa è causato

causa e cos'è il colpo della strega

Il colpo della strega può sembrare un banale mal di schiena, ma a dire la verità è un disturbo molto più serio.

E’ una tipologia di lombalgia acuta sempre più diffusa negli ultimi anni che si manifesta con un forte dolore e che solitamente costringe chi ne è colpito a stare a riposo completo per vari giorni perché impossibilitato a fare qualsiasi altra attività quotidiana.

Nella maggior parte dei casi il colpo della strega si manifesta con dolore particolarmente intenso e viene accusato nella zona lombare della colonna vertebrale ma che può arrivare anche ad altre zone. Spesso l’infiammazione delle radici nervose colpite provoca anche formicoli e dolori che coinvolgono anche le gambe.

Le cause più comuni che fanno insorgere questo disturbo sono la postura scorretta, la sedentarietà, attività pesanti e ripetitive, vari problemi vertebrali e movimenti non corretti.

Solitamente ne soffre chi già combatte spesso contro il mal di schiena ma può venire a chiunque a causa di un movimento fatto male.

Questa forma di lombalgia particolarmente acuta dura di solito 2/3 giorni ma, se non affrontata correttamente, i sintomi possono prolungarsi fino ad una settimana.

Perciò è importantissimo sapere cosa fare subito per il colpo della strega e cosa invece è meglio evitare per non peggiorare la situazione.

Andiamo a scoprirlo nei prossimi paragrafi…

Per saperne di più sulle cause e sui sintomi del colpo della strega leggi questi articoli:


Applicare il ghiaccio per alleviare il dolore

ghiaccio per il mal di schiena

Il ghiaccio è da sempre conosciuto per le sue proprietà sfiammanti perciò sicuramente può essere usato durante la fase acuta del colpo della strega.

Ecco alcuni consigli per usarlo correttamente:

  • Applicare il ghiaccio non per troppo tempo. Si consigliano un minimo di 5 fino ad un massimo di 15 minuti. Una volta effettuato il raffreddamento per questa durata è preferibile interrompere per qualche ora. Successivamente si può ripetere di nuovo il trattamento.
  • Il ghiaccio andrebbe applicato sulle articolazioni e non direttamente sui muscoli, altrimenti potrebbe peggiorare ancor di più i sintomi.
  • Evita il contatto con la pelle. Piuttosto usa un’asciugamano tra il ghiaccio e la superficie del corpo.

Il processo infiammatorio è un processo del tutto normale ma può a volte, come quando ci si blocca con la schiena, può essere molto doloroso.

Il freddo, in questo caso, serve per ridurre il dolore da infiammazione senza usare i farmaci ed il vantaggio principale è che può essere utilizzato da tutti, anche da bambini e da donne in gravidanza.

Anche il calore però può essere molto utile…


Usa il calore per rilassare i muscoli

calore per rilassare muscoli contratti

Il ghiaccio serve per ridurre l’infiammazione, il calore invece serve per far rilassare il muscoli contratti.

La miglior cosa da fare è usare il ghiaccio quando il colpo della strega è in fase acuta ed il dolore è particolarmente forte.

Successivamente puoi invece usare il calore per decontratturare la zona colpita. Magari puoi usare una borsa dell’acqua calda e tenerla sulla parte dolorante oppure anche un bel bagno caldo può fare molto bene.

Attenzione però a non usare prima il caldo e poi il freddo perché in alcuni casi i dolori potrebbero aumentare.

Oltre al calore, anche un bel massaggio può essere utile per decontratturare i muscoli colpiti dal colpo della strega.


Cosa fare per il colpo della strega: riposo assoluto

cosa fare colpo della strega riposo assoluto

Il riposo assoluto è sicuramente la miglior soluzione per combattere il colpo alla strega.

So bene che a volte il lavoro o la famiglia non ci permettono di stare a letto senza fare niente, ma in alcuni casi è indispensabile.

Spesso succede che molte persone prendono gli antidolorifici e continuano a fare le loro attività quotidiane come se non fosse successo niente.

Dopo qualche giorno però si ritrovano con dolori ancora più forti e ancora più bloccate di prima.

Quindi se stai stai affrontando il colpo della strega o comunque ci soffre spesso, appena insorge mettiti a riposo totale e lascia che faccia il suo corso.

Di solito nel giro di 2/3 giorni i dolori se ne vanno e si può ricominciare a fare tutto.

Piuttosto è importante agire per prevenire questi problemi cercando di fare degli esercizi, attività o sport che aiutano a rafforzare la schiena e non ricordarsi di questa parte del corpo solo quando arrivano i problemi.


Farmaci e antidolorofici solo nei casi più gravi

farmaci e antidolorifici quando il dolore è forte

A dire la verità sono un po’ contro i farmaci ma nei casi più gravi, quando il dolore è veramente insopportabile, penso che sia giusto usarli.

In questi casi si può assumere qualsiasi antinfiammatorio che possa aiutare a ridurre l’infiammazione e quindi anche il dolore.

Secondo me invece è sbagliato l’uso eccessivo delle medicine. Molte persone prendono una medicina ogni volta che un piccolo dolore insorge anche se non c’è nessun problema.

I dolori sono segnali che il corpo ci manda e bisognerebbe ascoltarli, non far finta di niente prendendo qualche antidolorifico e continuando a fare quello che si stava facendo prima.

Ricordati che i farmaci non curano le cause del problema, a volte riducono i naturali processi di guarigione del corpo e, se usati in modo eccessivo e per lunghi periodi di tempo, possono creare vari problemi.

Per approfondire leggi anche:


I rimedi naturali per il colpo della strega

rimedi naturali colpo della strega

Secondo me i rimedi naturali sono sicuramente meglio e fanno sono molto più benefiche di molte medicine.

Perciò in questo paragrafo di consiglierò i migliori rimedi naturali per alleviare i sintomi del tanto odiato colpo della strega.

  • L’arnica montana: questa è una pianta che ha degli ottimi effetti infiammatori ed è usato molto spesso per combattere dolori muscolari e traumi di vario genere, quindi viene spesso consigliata quando si verificano casi di lombalgia acuta
  • L’artiglio del diavolo: questa è probabilmente la soluzione naturale più conosciuta da chi soffre spesso di dolori articolari e muscolari. E’ un rimedio prodotto da una pianta sudafricana che in commercio può essere trovato sotto varie forme (tintura, pomata e estratto). Anche se però può fare molto bene, ha delle controindicazioni e quindi è importantissimo usarlo con moderazione e nelle modalità indicate nel foglio illustrativo.
  • Il salice bianco: questo rimedio naturale ha degli ottime proprietà antireumatiche e analgesiche ed ha un effetto molto simile a quello della molto più conosciuta aspirina.
  • Il ribes nigrum: ha delle incredibili proprietà antinfiammatorie ed è spesso usato per il trattamento del colpo della strega o per altri problemi simili. Ha degli effetti molto simili al cortisone, infatti è conosciuto anche come cortisone naturale.

Anche gli oli essenziali possono essere usati per alleviare i dolori causati dal colpo della strega. Ottimi per questo scopo sono:

  • L’argilla verde
  • La camomilla
  • Il rosmarino
  • La lavanda

Considerazioni finali

Una volta che il colpo della strega è insorto non possiamo fare molto, bisogna accettarlo e trovare le soluzioni migliori per far si che scompaia nel minor tempo possibile.

Sicuramente il ghiaccio può aiutare nella fase acuta del problema e poi, solo una volta che il dolore si è ridotto, si può utilizzare anche il calore per ridurre le contratture muscolari.

Questa tipo di mal di schiena si manifesta sempre in maniera molto dolorosa perciò gli antidolorifici possono essere molto utili a ridurre il dolore e a superare la fase acuta, ma non possono evitare il riposo che, in questo caso, è la cosa più importante in assoluto.

Una volta però che il problema è scomparso, non fare finta di niente e cerca di fare esercizi o sport mirati a rimettere in forma la schiena perché se insorgono questi problemi significa che non lo è.

I sintomi più diffusi del colpo della strega

sintomi colpo della strega

Il colpo della strega è un problema sempre più diffuso negli ultimi anni ed a tutti noi può capitare di affrontarlo prima o poi.

Meglio poi che prima ad essere sincere… 😀

Per curarlo efficacemente è importantissimo sia conoscere i sintomi che questo tipologia di mal di schiena provoca, sia curarlo correttamente.

Nell’articolo di oggi conoscerai nei dettagli tutti i sintomi del colpo della strega in modo che, se dovesse insorgere di nuovo, potrai individuarlo immediatamente e correre ai ripari nel più breve tempo possibile, prima che la situazione peggiori.

Buona lettura…


Che cos’è il colpo della strega

che cosa è il colpo della strega

Il colpo della strega è una contrattura dei muscoli che si trovano lungo la schiena che provoca dolori molto forti solitamente localizzati nella zona lombare.

E’ un problema piuttosto grave perché, quando insorge, il dolore è talmente acuto che nella maggior parte di casi rende immobile chi ne soffre, tanto da dover rimanere a letto o comunque fermo fino a che la fase acuta sia passata.

La causa principale di questo mal di schiena molto intenso è un movimento fatto male, ma ci sono molte cause secondarie che secondo me non sono da sottovalutare perché sono proprio queste che prima o poi lo fanno insorgere.

Queste sono la postura scorretta, la sedentarietà, il lavoro ripetitivo e pesante, e vari problemi alla colonna vertebrale.

E’ naturale che tanti piccoli problemi prima o poi sfociano in un problema più grave.

Andiamo ora a vedere come questo problema si può manifestare e quali sono i sintomi più comuni del colpo della strega.

Per saperne di più sulle cause ti consiglio di leggere questo articolo: Le cause più comuni del colpo della strega


Dolori muscolari acuti: i sintomi più comuni

sintomi colpo della strega dolori muscolari acuti

Il sintomo più comune del colpo della strega è senz’altro il dolore muscolare molto forte, come una fitta molto intensa, che può insorgere in varie parti della schiena ma che solitamente si manifesta all’altezza della zona lombare.

Questo tipo di sintomo compare all’improvviso e può durare anche giorni. Solitamente dopo qualche giorno però scompare o si affievolisce.

Il dolore acuto causato dal colpo della strega è molto forte e spesso provoca anche immobilità e si è costretti a rimanere a letto per alcuni giorni.

In questo caso si consiglia l’assoluto riposo, l’immobilizzazione, l’applicazione di freddo e, una volta che si è ridotto, anche esercizio mirato.

Quando, non si riesce a fare a meno, meglio prendere degli antinfiammatori per ridurre il dolore e aspettare che la fase acuta del colpo della strega faccia il suo corso.


Gambe dolenti, formicolii e perdita di sensibilità

gambe dolenti e perdita di sensibilità

Spesso il dolore rimane confinato lungo la colonna vertebrale ma a volte, nei casi più gravi, si può propagare anche a livello delle gambe.

In questo casi il colpo della strega può provocare formicolii, perdita di forza e riduzione di sensibilità di una o di entrambe le gambe.

Questi sintomi si verificano perché l’infiammazione non rimane confinata a livello muscolare ma si possono infiammare anche alcune radici nervose che a loro volta provocano problemi anche alle strutture collegate con quest’ultime, in questo caso le gambe.

Questa sintomatologia è molto simile a quella provocata dall’ernia del disco.

Quando si verificano questi sintomi bisogna essere pazienti che la fase acuta del colpo della strega passi.

Una volta che se ne sarà andata, l’infiammazione dei nervi si ridurrà e anche la sintomatologia localizzata nelle gambe scomparirà.


Limitazione della capacità di movimento

colpo della strega blocca il movimento

Nella maggior parte dei casi quando il mal di schiena insorge non è fortissimo e si riesce a fare ugualmente le normali attività quotidiane.

Quando però arriva il colpo della strega è tutta un’altra storia perché solitamente limita notevolmente la capacità di movimento.

A volte questa limitazione fa si che le attività quotidiane vengano portate a termine con fatica, altre volte invece non si riesce a fare nemmeno il minimo movimento.

In entrambi i casi la soluzione migliore è solo una: il riposo.

Se riesci a sacrificare le tue attività e riposarti completamente per un paio di giorni, il colpo alla strega se ne andrà così come è venuto.

Spesso però succede che, invece di riposarsi totalmente, molte persone si prendo qualche antidolorifico e continuano a portare avanti i propri impegni così come se non fosse successo niente.

E sai cosa succede in questi casi?

Il dolore persiste e, invece di durare solamente un paio di giorni, può persistere molto più tempo.

So bene che a volte gli impegni sono talmente importanti che non si può rimanere a casa a riposo, ma in questi casi la salute viene prima di tutto.

Perciò, se dovesse succedere di nuovo, ti consiglio di stare completamente a riposo fino a che il colpo della strega non se n’è andato.

Solo a questo punto puoi riprende le tue attività quotidiane.


Consigli finali su come affrontare i sintomi del colpo alla strega

come affrontare i sintomi del colpo della strega

Una volta che il colpo della strega è insorto non si può fare molto. Bisogna accettare i sintomi e cercare di fare in modo che non insorga nuovamente.

La cosa più importante quando ti blocchi con la schiena è di stare a riposo.

Non sottovalutare i sintomi e non continuare a fare le tue attività quotidiane come se niente fosse perché altrimenti i sintomi potrebbero peggiorare e durare più a lungo.

Certamente gli antidolorifici possono aiutarti a ridurre l’infiammazione della schiena ma il riposo è la cosa più importante.

Una volta però che i sintomi se ne saranno andati cerca di salvaguardare la tua schiena in modo che il colpo della strega non ritorni nuovamente.

Se vuoi saperne di più su come curare e come prevenire questo mal di schiena ti consiglio di leggere anche questo articolo: Colpo della strega, la guida completa per conoscerlo, curarlo e prevenirlo

Le cause più comuni del colpo della strega

cause colpo della strega

Se ti è capitato di soffrire del colpo della strega o ne stai soffrendo ora, sicuramente ti sarà molto utile conoscere quali sono le cause più comuni di questo diffusissimo problema.

Un determinato disturbo insorge per varie ragioni ed è importante sia curarlo ma anche conoscerlo nei dettagli.

Se agisci solo curando il colpo alla strega, senza scoprire cosa lo ha causato, probabilmente rifarai gli stessi errori fatti in passato, che a loro volta lo faranno insorgere di nuovo.

Solo scoprendo le cause potrai prevenire che questo problema tanto odiato insorga di nuovo. Leggi questo articolo per scoprire quelle più comuni.

Buona lettura…


Che cos’è il colpo alla strega

che cose il colpo della strega

Prima di passare a scoprire le cause è bene ripassare velocemente che c’è il colpo della strega.

Questa patologia tanto diffusa è una contrattura violenta che si verifica lungo i muscoli della schiena e che provoca dolori acuti.

Solitamente il dolore il dolore è particolarmente intenso e si manifesta all’altezza della zona lombare.

Spesso quando insorge tende a far rimanere immobile chi ne soffre perché ogni minimo movimento intensifica i sintomi.

Nella maggior parte dei casi si è costretti a rimanere a letto fino a che la fase acuta non sia passata.

Anche se può venire a tutti, per un movimento fatto male o uno sforzo eccessivo, spesso viene a chi soffre già di mal di schiena. In questo caso però i dolori sono molto più forti.

Solitamente il colpo della strega ha una durata di 2 o 3 giorni ma può anche arrivare a durare una settimana.

Può essere curato con farmaci antidolorifici ed esercizi specifici, ma è ancora più importante conoscere le cause e prevenire la sua insorgenza.

Le cause più comuni sono:

  • La postura scorretta
  • La sedentarietà
  • Il lavoro ripetitivo e pesante
  • I vari problemi alla colonna vertebrale

Ora andiamo ad approfondire ciascuna di queste cause…


La postura scorretta è tra le cause più comuni

postura scorretta provoca colpo della strega

Numerose ricerche scientifiche dimostrano che tra i motivi principali dell’insorgenza del colpo della strega c’è la postura scorretta.

Oggigiorno, soprattutto a causa di molte abitudini non corrette, molte persone si ritrovano con una postura non del tutto corretta e, quando la colonna vertebrale non assume più le sue forme naturali, il mal di schiena è sempre dietro l’angolo.

Quando un dolore insorge non dovremmo semplicemente curarlo e poi continuare ad assumere la postura che ha causato la sua insorgenza perché altrimenti ritornerà di nuovo.

Se arriva qualsiasi forma di mal di schiena, non solo il colpo della strega, significa che questa zona è fuori equilibrio e bisognerebbe fare del tutto per riequilibrarla.

Fare uno sport correttivo, iniziare a fare yoga, camminare di più sono solo alcuni esempi che potrebbero aiutare a correggere la propria postura.


Movimenti scorretti durante il lavoro e non solo

movimenti scorretti causa colpo della strega

I movimenti scorretti sono un’altra abitudine scorretta che spesso può provocare vari tipi di mal di schiena ed anche il colpo della strega.

Quante volte ti è capitato di essere a lavoro e alzare un peso velocemente oppure fare un movimento di fretta senza esserne consapevole?

A me è successo molte volte.

E’ proprio la fretta e il movimento scorretto che spesso causano dolori lungo la colonna vertebrale.

Per evitare che questo avvenga di nuovo in futuro, bisognerebbe prima di tutto sapere quali sono i movimenti corretti che la schiena può fare e quali invece vanno a sovraccaricare in modo eccessivo alcune zone.

Inoltre è anche importantissimo muoversi senza fretta perché quest’ultima è il nemico numero uno della schiena.

Quando si fanno movimenti delicati, si raccolgo oggetti dal pavimento o si fa qualunque cosa che possa influire sulla salute della schiena, è bene farlo in modo lento e consapevole.

La fretta in questi casi è meglio lasciarla a casa 😉


Sedentarietà: uno delle cause più comuni e più sottovalutate

sedentarietà provoca problemi alla schiena

Molto spesso si da la colpa dell’insorgenza del mal di schiena alla cattiva sorte, ci si lamenta che i dolori insorgono sempre a noi ma non si analizza il fatto che, quando si hanno dolori, non si fa nulla per prevenire i futuri problemi.

Cosè si scegli di stare sul divano invece di fare sport o magari di prendere la macchina invece che fare una passeggiata.

E così un bel giorno ci si ritrova bloccati a causa del colpo della strega.

La sedentarietà è sicuramente uno dei problemi più grave del ventesimo secolo e, se si abbraccia uno stile di vita piuttosto sedentario, primo o poi il corpo si farà sentire.

Secondo me bisognerebbe acquisire uno stile di vita il più attivo possibile: scegliere di fare una passeggiata invece di prendere la macchina, fare sport invece che stare davanti al computer e così via.

Solo in questo modo si può combattere la sedentarietà e di conseguenza tutti i problemi ad essa correlati, incluso il tanto odiato colpo della strega.


Lavoro ripetitivo e pesante può bloccare la schiena

lavoro ripetitivo e pesante causa mal di schiena

Fare per molte ore al giorno lo stesso movimento, magari il lavoro è anche pesante, sicuramente provoca numerosi squilibri lungo la colonna vertebrale che posso sfociare anche con il colpo della strega.

La soluzione più rapida e radicale per risolvere questo problema sarebbe quella di cambiare lavoro, ma so che non è una soluzione fattibile.

Allora il mio consiglio è di continuare a fare lo stesso lavoro ma di farlo con maggiore consapevolezza dei movimenti che possono incidere sulla salute della schiena.

In questi casi è fondamentale cercare di variare il più possibile i movimenti e provare a far lavorare tutto il corpo, non solo una determinata zona, in modo da distribuire il carico su più parti.

Sono sicuro che, se farai più attenzione ai movimenti durante tutto l’arco del tempo in cui stai lavorando e cercherai di far lavorare in modo equo più parti del corpo, in futuro ti bloccherai meno con la schiena.


Le scarpe possono incidere molto sulla colonna vertebrale

scarpe e salute della colonna vertebrale

Hey Andrea, ma cosa centrano le scarpe con il colpo della strega?

Le scarpe sono importantissime perché incidono notevolmente sulla salute della nostra schiena.

I tacchi per esempio sono belli a vedersi ma sicuramente incidono negativamente sulla colonna vertebrale.

Solitamente, chi li indossa per molte ore al giorno, tende ad avere il bacino non equilibrato, che si ripercuote sulle curve naturali della spina dorsale, che prima o poi faranno insorgere problemi nella zona lombare, nella zona cervicale e, nei casi più gravi, anche il colpo della strega.

Cosa fare allora?

I consigli che mi sento di darti sono i seguenti:

  • Riduci il più possibile l’altezza dei tacchi. So ben che i piedi con i tacchi sono un’altra cosa, ma in questo caso si tratta di salute. Meglio un tacco più alto ma con problemi alla schiena o meglio con un tacco più basso e con la schiena più in forma? L’ideale sarebbe camminare senza tacchi ma so bene che molte donne difficilmente ci rinunceranno. Allora meglio tacchi bassi. 😉
  • Cammina scalzo il più possibile. Non ti sto dicendo di andare in giro scalzo per strada!!! 😀 Potresti però toglierti le scarpe ad esempio appena arrivi a casa e camminare scalzo per tutto il tempo che sei all’interno delle mura domestiche. Il nostro corpo si è evoluto per camminare senza scarpe, siamo noi che poi abbiamo deciso indossarle. Se ne avessimo avuto bisogno probabilmente avremmo un tacco osseo nei talloni. Sbaglio? Perciò, ogni tanto, ritornare alle origini sicuramente fa benissimo per il mal di schiena e probabilmente anche il colpo alla strega non comparirà in futuro.

 


Vari problemi alla schiena

problemi alla schiena e colpo della strega

Scoliosi, iperlordosi, ipercifosi, schiena piatta, ernie, etc…sono solo alcuni dei problemi più diffusi che interessano la schiena e che possono provocare il colpo della strega.

Questi disturbi, a differenza dei precedenti, sono sicuramente più difficili da risolvere e c’è bisogno di più tempo ma ci si può lavorare.

Hai mai pensato alla causa che li fa insorgere?

La causa più frequente, che spesso non viene considerata, sono le cattive abitudini che, anno dopo anno, deformano la schiena fino a che un problema insorge.

E cosa si può fare allora?

Nel breve termine la soluzione più rapida sono le terapie ma nel lungo termine la cosa più importante è cambiare le vecchie abitudini che hanno fatto insorgere questi disturbi con delle nuove abitudini positive.

Da piccolo ho sempre avuto una accentuata scoliosi ma non ho mai fatto nulla per curarla.

Intorno ai 20 anni però sono cominciati i primi dolori alla zona lombare, alla zona cervicale e spesso avevo anche dei forti colpi della strega.

Dopo numerose terapie ho capito che l’unica soluzione possibile era cambiare le abitudini scorrette che mi avevano portato a quella situazione.

Ho iniziato a sedermi correttamente, a guidare con il sedile dritto, a fare degli esercizi posturali, fare nuoto, e un po’ di yoga per rilassare le tensioni.

E sai c0me è andata a finire?

Nel giro di qualche anno i colpi della strega erano scomparsi del tutto, la mia scoliosi si era ridotta ed ero una persona nuova.

Ti ho raccontato in breve la mia storia solo per farti capire che cambiando le abitudini negative in nuove abitudini positive si possono fare dei veri e proprio miracoli.


Conclusioni

Come già accennato più volte, il primo passo per sconfiggere un problema è scoprire che cosa lo fa insorgere e grazie a questo articolo ora conosci meglio le cause più comuni che spesso fanno insorgere il colpo della strega.

Adesso che le conosci, puoi provare a fare qualche cambiamento nella tua vita per far si che in futuro il colpo della strega non insorga nuovamente.

Ma, una volta che il dolore è scomparso, non fare finta che non sia successo niente.

Ricordati quanto è doloroso il colpo della strega e cerca di andare verso uno stile di vita più sano perché questa è la cosa più importante che nel lungo termine ti farò stare bene.

Se vuoi saperne di più sul colpo della strega ti consiglio di leggere anche: la guida completa sul colpo della strega.